10€ gratis sul primo ordine con il codice FIRST10

Paga in 2, 3, 4 volte con Alma

Consegna espressa

Air Jordan 2



JORDAN 2: IL RITORNO SULLA SCENA DEL SNEAKERS

Rilasciato nel 1986, il modello Air Jordan 2 è stato aggiunto al catalogo Jordan è la seconda scarpa firmata da Michael Jordan dopo le leggendarie Air Jordan 1. All'epoca della sua creazione, la AJ2 doveva essere una scarpa da basket di lusso, in grado di coniugare prestazioni ed eleganza. È in questo senso che è stato realizzato in Italia. La manifattura transalpina ha offerto alla modella una confezione premium che permette di indossarla tanto in campo quanto con un abito grazie alla sua sobrietà e all'assenza di marchi. È stato con il Air Jordan 2 in piedi che Michael Jordan ha registrato la sua migliore media punti segnati in una stagione con 37,1 unità.

Nel 2022, il Air Jordan 2 è tornato alla ribalta ed è stato al centro di collaborazioni. Off-WhiteDalla Maison Château Rouge, Nina Chanel Abney, UNION LA e À ma manière, tutte queste entità hanno una cosa in comune. Hanno tutti lavorato al Air Jordan 2 con Jordan Marca. Ma prima di dare vita a diverse varianti frutto di collaborazioni, la Air Jordan 2 è stato inizialmente rilasciato con uno schema di colori molto pulito. È stato presentato in una base di pelle bianca con alcuni tocchi di rosso e nero, un riferimento alla franchigia NBA dei Chicago Bulls per cui Michael Jordan ha giocato.

COME INDOSSARE AIR JORDAN 2

Progettato per essere elegante, il Air Jordan 2 soddisfa le aspettative in termini di design, con una produzione artigianale in Italia che utilizza pelle locale. Di conseguenza, può essere indossato in diverse circostanze. Progettato per soddisfare le esigenze di performance in campo e per aggiungere un tocco di classe a un outfit, può accompagnarvi sia in campo che in un evento extra-sportivo.

COME SI DIFFERENZIA DA ALTRI AIR JORDAN ?

Rivoluzionario in quanto realizzato in Italia con pelle pregiata, ma anche in quanto infrange per la prima volta la barriera simbolica dei 100 dollari, il Air Jordan 2 presenta un'importante differenza rispetto agli altri modelli della gamma. A differenza degli altri, come il suo mitico predecessore, il Air Jordan 1 o successivamente il Air Jordan 1 Mid Jordan 2 è stato un fallimento commerciale. Fu subito bocciato da tutti e fu anche dopo il Jordan 2 che Nike introdusse un nuovo designer che ebbe il difficile compito di conciliare Michael Jordan e Nike. E così entrò in scena il leggendario Tinker Hatfield.

Per il suo primo progetto, l'inventore dell'Air Max 1 è riuscito nella sua missione. Ha poi immaginato il Air Jordan 3. Ha detto addio allo Swoosh e ciao al Jumpman, ha accorciato la tomaia, ma ha anche aggiunto leggerezza e comfort. Con questa sagoma, Michael Jordan si aggiudica per la seconda volta il titolo di miglior marcatore della stagione, ma anche di miglior difensore e MVP e vince per la seconda volta la gara delle schiacciate. La leggenda è in arrivo. Un anno dopo, Hatfield pensava che il Air Jordan 4 e ha consolidato questo rapporto con Michael Jordan. Ben sistemato, Hatfield continuò a impegnarsi per offrire ogni anno un modello unico a"Sua Altezza Aerea" e fu nel 1995 che creò il Santo Graal agli occhi di MJ, la Air Jordan 11.

Prodotti autentici

Prodotti autenticati dai nostri esperti.

Consegna gratuita

da 200€*.

Pagamento a rate

Ordinare in 2, 3 o 4 volte.

Servizio clienti francese reattivo

Disponibile dal lunedì al venerdì.